lunedì 5 agosto 2013

La strada francescana da Assisi a Foligno (percorso a piedi 20 km)

Da Assisi, patria di San Francesco, si parte alla volta di Roma, il cuore della cristianità e della cultura italiana. La meta di oggi è Foligno. Si parte dalla Basilica Inferiore di San Francesco e si percorre via San Francesco, via del Seminario, Via Fortini e quindi Via Portica, per giungere in Piazza del Comune con il Tempio della Minerva. Si prosegue su Corso Mazzini per raggiungere la Basilica di Santa Chiara, e da qui si prosegue su Via Borgo Aretino. Si esce da Porta Nuova, lasciando la città di Assisi e si prosegue su via Properzio. Giunti alla rotatoria si prende in salita Via Madonna dell’Olivo, dopo circa 100 metri si volta, a sinistra, in salita su via San Benedetto e in seguito su Via Fosso delle Carceri. Da qui si prosegue sempre sulla stessa strada attraversando la periferia di Assisi. Superato il Belvedere del Buon Ladrone, si cammina tra la natura intatta dei boschi del Monte Subasio, sulla sinistra, e il paesaggio di olivi disegnato dall’uomo, sulla destra. Giunti al bivio con Via Gabbiano, si gira a destra in discesa e dopo circa 200 metri si imbocca a sinistra su una strada sterrata in discesa. Giunti al bivio si volta nuovamente a destra, e superato un gruppo di case abbandonate si si imbocca la strada asfaltata in discesa, via Renaro. Raggiunto il bivio con la Via degli Ulivi, si volta a sinistra e si superano due edicole votive sulla sinistra. Inizia un tratto molto piacevole con bei panorami sulla Valle di Assisi. Alternando tratti su strada asfaltata e su sterrata si giunge alla Maestà di Mascicone, un’edicola ricca di ex-voto, dive si trova una fontanella. Giunti ad un bivio, segnalato da una croce, si gira a destra su via Poeta, verso il centro storico di Spello. Si entra in città attraverso Porta Montanara.

La cittadina merita una sosta, per la ricchezza delle sue opere d’arte. Si attraversa piazza Vallegloria, con il bellissimo monastero delle Clarisse e poi si scende su via Giulia e poi su via Garibaldi per raggiungere piazza Garibaldi. Si esce dalla città attraversola monumentale Porta Consolare. Si prosegue a sinistra su Via S. Anna e poi su Via Brodolini e su Via Spinete. Giunti al camping si volta a destra su via Rapecchiano. Si supera il sottopassaggio della SS Flaminia e poi il passaggio a livello in località Ponte della Chiona. Si prosegue su via Spineto, in corrispondenza dell’insegna rossa di una concessionaria d’auto, si gira a destra su Viale Firenze, dove è presente un intenso traffico veicolare. Si cammina lungo via Firenze, fino alla rotatoria, che ha una chiesetta al centro, e si continua dritto sulla stessa via. Si prosegue per oltrepassare il ponte sul fiume Topino. Attraversata la Piazza San Giacomo, con la chiesa omonima dedicata al Santo protettore dei pellegrini, si prende via XX settembre si raggiunge piazza della Repubblica, dove una targa ricorda il luogo dove Francesco vendette le stoffe del padre per ricostruire la chiesa di San Damiano in Assisi.

Siti ufficiali:
-
http://www.viadifrancesco.it/
- http://www.ilsentierodifrancesco.it/